La terapia comportamentale dell’ansia

La terapia comportamentale dell’ansia

Psicoterapia

Per quanto riguarda la terapia comportamentale, nella maggior parte dei pazienti è sufficiente stimolare l’esposizione di situazioni temute e che vengono evitate in quanto causano timori fobici che vengono progressivamente spenti nella misura in cui si trovano a confrontarsi.
Alcuni pazienti sono maldisposti a sottoporsi a questa parte del trattamento e richiedono un rinvio formale alla terapia specializzata. Dovrebbe essere suggerito a tutti i pazienti, ove possibile, di individuare, capire e cercare di rafforzare la (spesso inconsapevole) vulnerabilità psichica personale, che può aver cooperato alla nascita del disturbo.
Il clonazepam è la benzodiazepina che insieme con alprazolam, ha un’efficacia terapeutica dimostrata; il primo può essere somministrato solo in due dosi giornaliere, mentre il secondo fino a 3-5 volte. Il vantaggio di cominciare il trattamento con una benzodiazepina è quello di riuscire ad avere un sollievo più veloce, inoltre sono una risorsa per il trattamento delle crisi che persistono nelle prime settimane di trattamento. Questi farmaci dovrebbero essere evitati quando c’è una storia di abuso o di dipendenza.
Si può scegliere di associare questi farmaci con gli inibitori della ricaptazione della serotonina o con un triciclico, tra cui la clomipramina a basse dosi si è dimostrata la più efficace. Le dosi iniziali, in entrambi i casi, devono essere basse per evitare di aggravare il panico dopo la prima somministrazione del farmaco. Gli effetti indesiderati più comuni degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina sono:libido gastrointestinale; nel caso di clomipramina può verificarsi un aumento di peso e più spesso disfunzione sessuale.
La decisione di trattare i pazienti con monoterapia o terapia farmacologica combinata deve essere decisa caso per caso, considerando le risposte ai trattamenti precedenti e le caratteristiche individuali della presentazione del disturbo. I termini del trattamento non devono essere inferiori a 6 mesi, ma di solito il graduale ritiro dei farmaci richiede più tempo.

Condividi questo articolo con chi vuoi bene
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2017 Frontier Theme