Come evitare e ridurre l’ansia

Come evitare e ridurre l’ansia

L’ansia è un sintomo associato allo stress fisico o emotivo.
Quando siamo ansiosi, il corpo ripete alcuni gesti come ad esempio dondolare il piede, camminare avanti e indietro, tremito delle gambe… il cervello percepisce questi movimenti come segno di ansia, quindi basta evitare questa ripetizione per ridurre l’ansia di circa il 20%.

Come ridurre l’ansia

L’ansia è un meccanismo di difesa che avvisa il cervello di qualsiasi situazione di pericolo.
La paura che possa accadere qualcosa di brutto, lo stress, la malattia, il lavoro e lo stile di vita frenetico sono i principali fattori che scatenano questa condizione. Quando l’ansia si verifica di frequente e senza un motivo apparente, è necessario cercare un rimedio che possa migliorare la qualità della vita.
Il primo passo è quello di individuare il motivo che provoca ansia, cercando di essere consapevoli che la soluzione del problema è nelle nostre mani.
Tuttavia, quando l’ansia si presenta come risposta ad una situazione che non siamo in grado di gestire, come ad esempio la crisi economica, è necessario capire che non siamo noi i veri responsabili del problema e che dobbiamo mantenere la calma per evitare di peggiorare la situazione.
Solitamente è seguita da un attacco di panico, una condizione temporanea che a volte può spingerci ad evitare delle situazioni trasformando il tutto in qualcosa di più serio.
E’ necessario fare degli esercizi di respirazione, evitare i pensieri negativi e mantenere la calma fin quando il disagio non scompare.
Uno dei trucchi per ridurre l’ansia è quello di bere una tisana rilassante, camomilla,tiglio, passiflora, che aiuta a rimanere tranquilli dissipando la paura del pericolo.
Anche l’esercizio fisico può aiutare a controllare l’ansia, in quanto stimola la produzione di endorfine, l’ormone della felicità, permettendo di drenare le emozioni, controllare l’ansia e favorendo uno stato di soddisfazione e benessere; in particolare, il nuoto permette di allontanare da se qualsiasi pensiero negativo e favorisce il riposo.
Imparare una nuova lingua, leggere o cucire, sono attività che mantengono la mente lontana da qualsiasi elemento che innesca l’ansia.
Tra i cibi che aiutano a mantenere inferiori livelli di ansia ricordiamo il cioccolato che ha la proprietà di favorire il benessere emotivo.
Quando l’ansia si presenta costantemente, in modo inspiegabile e interferisce con la vita quotidiana della persona, è necessario chiedere aiuto ad uno specialista per determinare la causa del problema e escludere di essere affetti dal disturbo d’ansia generalizzato.
Tuttavia, tener presente che, una persona subisce un attacco di ansia almeno una volta nella vita.

Condividi questo articolo con chi vuoi bene
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2017 Frontier Theme