Come calmare l’ansia

Come calmare l’ansia

Sembra troppo bello per essere vero, ma l’ansia da prestazione in realtà può essere ridotta molto rapidamente. Con gli strumenti e i trucchi giusti, si può calmare l’ansia con successo velocemente, e potenzialmente sfruttare quei miglioramenti per contrastare l’ansia tutte le volte.

Come calmare l’ansia:

I disturbi di ansia hanno dinamiche complesse, ma con il giusto approccio possono essere curati.
È possibile ridurre l’ansia in una sera? La risposta è assolutamente sì. In realtà, ci sono molte strategie che aiutano a controllare l’ansia.
Prima di fare qualsiasi altra cosa, fare jogging.
Il Jogging è più efficace dei farmaci ansiolitici, ma senza alcuno degli effetti collaterali. Gli studi hanno confrontato il jogging (ed esercizio fisico più intenso) ai farmaci scoprendo risultati che sono altrettanto forti, con nessun rischio di effetti collaterali.

Hai sempre pensato che il jogging è importante per la salute fisica, ma riprendendo a fare jogging è possibile vedere immediatamente ottimi risultati per la salute mentale. Il Jogging rilascia endorfine (neurotrasmettitori che migliorano l’umore), rilassa i muscoli, brucia l’ormone dello stress (cortisolo), migliora il sonno, e fornisce le distrazioni mentali. La prima cosa da fare quindi è correre.

Il respiro:

Se siete colpiti da ansia in questo momento, osservate come state respirando. Vi potrà sembrare che il vostro respiro sia troppo veloce e che non riuscite a respirare profondamente, in questo modo andate in iperventilazione che rappresenta uno dei più frequenti sintomi fisici dell’ansia.
Quindi iniziare a respirare meglio. C’è un metodo di rilassamento noto come “respirazione addominale” che può essere efficace, ma può richiedere un pò di tempo per imparare a praticarlo. Per ora (dato che abbiamo solo una sera), basta rallentare il respiro per 15 secondi minimo e fate del vostro meglio per combattere, ogni volta, la tentazione di fare un respiro profondo o di emettere colpi di tosse.

Questo vi aiuterà a ristabilire il giusto equilibrio di anidride carbonica che si perde quando si è iperventilati, questo ristabilirà anche il giusto equilibrio ossigeno-anidride carbonica apportata al cervello.

Stimolazione sensoriale:

In generale, “la tecnologia crea più ansia”. Fissare luci in movimento, come quelle delle discoteche, guardare le cose stressanti in TV, giocare con il tuo iPhone – incrementa moltissimo l’ansia.

Ma la tecnologia non è sempre una cosa negativa. L’ansia può effettivamente diminuire a seguito di una stimolazione sensoriale. Quanto più ti circondi di distrazioni mentali, meno la mente è in grado di concentrarsi sull’ ansia. Quando hai l’ansia, la mente è il tuo peggior nemico.

Il miglior tipo di stimolazione sensoriale e fare attività sane con i tuoi amici, come l’escursionismo. Ma supponendo che si sta a casa propria ei tuoi amici non sono disponibili, accendendo umoristici e non stressanti spettacoli televisivi, ascoltare musica rilassante, lavorare su un puzzle o parlare al telefono con qualcuno che ami,sono tutti modi efficaci per rendere molto più difficile il pensare alla vostra ansia.

L’ansia è autosufficiente. L’ansia provoca pensieri che aumentano l’ansia. Bisogna assicurarsi che ogni pezzo di tecnologia che si sceglie sia sempre focalizzato sulla felicità e relax. Senza drammi, nè show dell’orrore, niente musica ad alto volume, senza reality show televisivi. Non importa se queste cose ci rilassano – stimolano ansia a livello inconscio, e non sono quindi modi efficaci per favorire il rilassamento.
Anche scrivere i vostri pensieri e incredibilmente terapeutico, in realtà tutti pensieri anche quelli che non sono stressanti, possono causare ansia.
La mente ha la tendenza a sentire lo stress quando si sta cercando di ricordare le cose, e quando si concentra su cose negative.
Iniziate, dunque, a scrivere tutti pensieri che vi vengono in mente, anche quelli che vi sembrano più strani. Questa attività metterà quei pensieri sulla carta in modo che la vostra mente non dovrà concentrarsi più su di loro, e questo ridurrà la vostra ansia.
Accettare l’ansia:
E’ inoltre molto importante riuscire ad accettare l’ansia, senza cercare sempre di combatterla, perché, ironia della sorte, il cercare di combattere l’ansia genera più ansia, combattere contro l’ansia non è possibile.
L’ansia, tuttavia è una condizione curabile, quasi tutti pazienti riescono ad uscirne definitivamente. Ma non si guarisce combattendola semplicemente, bisogna imparare a non vergognarsi della propria ansia affrontando la situazione attestata senza sentirsi in colpa con se stessi.
Senza però, prendere in considerazione una sola sera, proviamo a vedere come potremmo contrastare l’ansia se avessimo più tempo a disposizione.Bere acqua – la Disidratazione è estremamente comune nella società di oggi, e gli studi hanno dimostrato che peggiora i sintomi di ansia. Anche se non si ha sete, bevete più acqua e potreste scoprire che la vostra ansia diminuisce subito.
Prendere Magnesio – Il magnesio è un minerale i cui studi hanno dimostrato che spesso fornisce sollievo all’ansia. Inoltre, in ben il 50% del paese vi è una carenza di magnesio dovuta alle attuali tecniche di trasformazione dei prodotti alimentari. Parlate con il vostro medico su come prendere il magnesio per la vostra ansia.
Supplementi a base di erbe – come il magnesio, molti integratori a base di erbe hanno dimostrato di aiutare a diminuire l’ansia. Parlate con il vostro medico per prendere il kava, che è considerato uno degli integratori a base di erbe più efficaci e che non da dipendenza.
Fare un lungo bagno o una doccia può anche dare qualche beneficio, oppure, fare l’amore con il vostro partner. Unendo tutte queste strategie l’ansia può essere drasticamente ridotta durante la notte.

Un errore comune che peggiora la vostra ansia:
Molte persone contrastano il problema dell’ansia in maniera sbagliata.
L’abuso di alcol è un grande esempio. Queste persone credono di risolvere il problema o di attenuarlo, ma realtà lo stanno solo peggiorando, perché questa tattica si sostituisce alla capacità della mente di affrontare lo stress. La maggior parte delle persone cerca in tutti i modi di gestire la propria ansia. Ma perché gestire l’ansia quando si può curare?Con il mio test sull’ansia potrete trovare il modo per fermarla per sempre.

GLI ERRORI PIU’ COMUNI DI CHI SOFFRE DI ANSIA
Come abbiamo detto, sono molte le persone a commettere errori con la propria ansia, ad esempio, le persone con disturbo di panico, bevono molto da caffè, peggiorando così i loro attacchi di panico. Altri cercano di respirare più velocemente quando sono in iperventilazione, perché questa ti fa sentire come se non stessi ricevendo un respiro completo, anche questo non fa che peggiorare la situazione.
Ma di gran lunga l’errore più comune che le persone fanno, è deprimersi. In questo caso si chiama moping, ovvero l’idea che è necessario essere soli. Il paziente crede che per migliorare la propria ansia, basta sedersi a pensare.

E’ incredibilmente comune, sentire di avere bisogno di sedersi e di non fare nulla per sentirsi meglio è una delle funzioni principali dell’ansia. Si ha voglia di stare da soli è ci si chiude in casa finché l’ansia non comincia a scemare.
Purtroppo, questo è un errore molto comune che rende l’ansia molto più potente. Idealmente, è necessario rimanere attivi. Bisogna circondarsi di amici e fare il possibile per uscire, fare esercizio fisico e fare nuove esperienze. Isolarsi per colpa dell’ansia non fa che peggiorare il problema.
Il problema più grande è l’inattività. L’esercizio fisico e il rimanere attivi non sono importanti solo per la salute fisica, ma per la salute mentale. Il movimento è l’esercizio migliorano la funzione ormonale e la produzione di neurotrasmettitori, bisogna lasciar uscire l’energia in eccesso perché questa potrebbe far sentire il corpo e la mente più stressanti. Quindi il movimento ed il rimanere attivi sono aspetti fondamentali nella gestione dell’ansia. L’ansia cambia il modo di pensare, questo significa purtroppo che spesso i pensieri sono i nostri migliori nemici. Molte persone non si rendono conto che gli attacchi di ansia o di panico sono causati dal pensiero, quindi sedersi a pensare potrebbe far sì che la mente inizi a concentrarsi su cose negative. Rimanere attivi, distrarvi, può ridurre notevolmente i sintomi dell’ansia. Molto importante è frequentare gente che ti piace e che ti fa stare bene, questo renderà la tua vita notevolmente più piacevole, circondarsi di persone positive è uno strumento molto importante per combattere l’ansia.
Infine una delle strategie migliori per combattere l’ansia è la definizione dei tuoi obiettivi, in particolare perché ti dà qualcosa per guardare al futuro. Rimanere attivi con attività divertenti garantisce speranza, dove la speranza è molto importante per curare l’ansia. Le persone che si rendono attive e distraggono la mente dai pensieri negativi non stanno curando l’ansia ma la stanno solo indebolendo, curare l’ansia è un processo molto più complicato. Queste persone però, nel momento in cui dovranno affrontare un trattamento, saranno più propense a vedere i risultati perché saranno già in una condizione in cui l’ansia non riesce più a controllarli del tutto.

Altri errori rispetto all’ansia:
Gli errori rispetto all’ansia si verificano quasi ogni giorno. L’ansia può essere molto difficile da controllare, anche con il trattamento più efficace. Tra gli errori comuni di ansia ci sono:
Ascolto negativo / deprimersi con musica triste, piuttosto che musica allegra e felice.
Guardare film dell’orrore
Trascorrere del tempo con persone negative
Smettere di adoperare una strategia di riduzione d’ansia solo perché non funziona subito

La lista degli errori provocati dall’ansia è incredibilmente lungo, perché l’ansia induce la gente a concentrarsi sui propri sentimenti negativi.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2016 Frontier Theme